Windows 10, più trasparenza e controlli per la vostra privacy

Pubblicato il: 05/04/2017
Autore: Terry Myerson (Microsoft)

Terry Myerson è Executive vice-president di Windows and Devices Group e Marisa Rogers è Privacy Officer di WDG e in questo articolo introduce tre nuove funzionalità che consentono ai clienti di essere più informati sulla loro privacy in Windows 10.

La settimana scorsa abbiamo annunciato che il rilascio di Windows 10 Creators Update per i nostri clienti inizierà l'11 aprile e metterà a disposizioni nuove funzioni e strumenti che stimoleranno la creatività insita in ognuno di noi. Tra le novità offerte da questo aggiornamento figurano la possibilità di creare in 3D e Mixed reality e condividere il proprio lavoro con tutti, la possibilità per i gamer di divenire broadcaster e dei miglioramenti della navigazione con Microsoft Edge.
Ci auguriamo che tutte queste innovazioni vi spingeranno a scegliere Windows come il vostro sistema preferito per creare e giocare.
Fra i miglioramenti più importanti disponibili in Creators Update ci sono una serie di funzioni dedicate alla privacy che resteranno prevalentemente in sottofondo. Come parte del nostro impegno verso la trasparenza e la vostra privacy, oggi vogliamo presentarvi le tre novità che vi aiuteranno a essere più informati sulla vostra privacy con Windows 10. 
  • Stiamo migliorando le informazioni integrate nel servizio sulla vostra privacy. Grazie a brevi descrizioni di ciascuna impostazione di privacy e a un pulsante "Learn More", ci impegniamo a rendere le informazioni sulle vostre opzioni di privacy più facilmente accessibili e comprensibili.
  • Stiamo aggiornando l'informativa sulla privacy di Microsoft per includere maggiori informazioni riguardo ai miglioramenti in tema di privacy nel Creators Update e per comunicarvi maggiori dettagli sui dati che raccogliamo e utilizziamo per supportare le nuove funzionalità offerte in questo aggiornamento. Come per i precedenti update dell'informativa, metteremo a vostra disposizione queste informazioni in modo stratificato online, consentendovi di esplorare progressivamente ulteriori informazioni sulle vostre opzioni di privacy con Windows 10. Abbiamo anche riassunto le modifiche principali in Change History for Microsoft Privacy Statement. 
  • Stiamo pubblicando maggiori informazioni sui dati raccolti. Ci impegniamo nei vostri confronti a raccogliere unicamente dati al livello Base necessari per mantenere il vostro dispositivo Windows 10 sicuro e aggiornato. Per i clienti che scelgono il livello Completo, utilizziamo dati diagnostici per migliorare Windows 10 per tutti, offrendovi esperienze più personalizzate, se ce lo consentirete. Ci auguriamo che queste informazioni vi aiuteranno a essere più informati sui dati che raccogliamo e utilizziamo, permettendovi di compiere scelte consapevoli. 
  • Per la prima volta abbiamo pubblicato un elenco completo dei dati diagnostici raccolti al  livello Base <link a TechNet>.  I singoli dati che si riferiscono a una particolare voce o a uno specifico evento sono riuniti insieme e denominati Eventi, ulteriormente organizzati in aree diagnostiche. Forniamo inoltre una sintesi dettagliata dei dati che abbiamo raccolto dagli utenti sia al livello Base che al livello Completo di diagnostica.
Oltre a comunicarvi nuove informazioni affinché compiate scelte consapevoli, dopo l'Anniversary Update i nostri team hanno anche lavorato scrupolosamente per ristabilire quali dati siano strettamente necessari al livello Base per mantenere i dispositivi con Windows 10 aggiornati e sicuri. Abbiamo analizzato con cura il modo in cui utilizziamo questi dati diagnostici, intensificando il nostro impegno a ridurre al minimo la raccolta dei dati al livello Base. Di conseguenza, abbiamo diminuito il numero di eventi raccolti e ridotto di circa la metà il volume dei dati che raccogliamo al livello Base. 

Categorie: Vendor

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota