Thecus adotta Windows Storage Server 2016

Pubblicato il: 01/02/2017
Autore: Redazione ChannelCity

Le soluzioni rack mount Techus, dedicate al mercato Enterprise, metteranno a disposizione le esclusive funzionalità e la semplicità di Windows Storage Server 2016.

Thecus annuncia l'implementazione di Windows Storage Server 2016 sulle proprie linee rack mount dedicate al segmento Enterprise. Dal mese di Febbraio, infatti, l'estesa serie di feature che Microsoft ha racchiuso in Windows Server 2016 sarà disponibile sulle soluzioni firmate Thecus per soddisfare al meglio le sempre crescenti esigenze delle realtà più grandi e complesse.
Florence Shih_thecus.jpg"L'ultima evoluzione del sistema operativo Windows consentirà alle aziende di innovare ancora più velocemente, grazie alla possibilità di poter contare su un ambiente cloud-ready a livelli di sicurezza ulteriormente accresciuti e a funzionalità ulteriormente ampliate - sottolinea Florence Shih, General Manager di Thecus Technology -. Credo che Windows Storage Server 2016 sia la chiara dimostrazione del motivo per cui Microsoft continua a essere un player di riferimento nell'ambito delle infrastrutture IT". 

Windows Storage Server 2016 consentirà alle imprese di beneficiare di una serie di importanti innovazioni, riducendo al contempo i rischi legati alla sicurezza e alle interruzioni dei servizi.
Grazie ai nuovi livelli di protezione, alla maggior efficienza dei datacenter e alla facilità di implementazione delle applicazioni supportate da Microsoft Azure, le imprese si potranno concentrare al massimo sui loro obiettivi che, qualunque essi siano, con Windows Storage Server 2016 saranno più facilmente raggiungibili.

L'implementazione di Windows Storage Server 2016 sulle soluzioni Thecus proseguirà durante l'anno in corso su diversi segmenti di prodotto.

Per ulteriori informazioni su Windows Storage Server 2016:
https://www.microsoft.com/en-us/cloud-platform/windows-server

Per ulteriori informazioni sui NAS Thecus basati su Windows Storage Server:
http://wss.thecus.com/index.php

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social