Elmec e HPE facilitano il passaggio a Sap Hana

Pubblicato il: 21/07/2017
Autore: Barbara Torresani

Le due realtà hanno creato un’infrastruttura Sap Hana-ready, basata sulla tecnologia di HPE e sui servizi gestiti di Elmc, per semplificare la gestione del processo di replatforming e permettere alle aziende di innovarsi. Si cercano partner applicativi per accelerare il processo

C’è l’infrastruttura al centro dell’investimento congiunto che lega Elmec Informatica (managed service provider) e Hewlett Packard Enterprise, con focus particolare sulla tecnologia database in memory Sap Hana al fine di rispondere alla necessità di molte aziende italiane di accedere alle informazioni in modo sempre più rapido, come favorito da Sap Hana, il database in memory che sta trasformando l’elaborazione dei dati.
Elmec fornisce l’infrastruttura tecnologica per le ‘pocket enterprise’, aziende tipicamente italiane con le stesse complessità infrastrutturali delle grandi aziende ma spesso prive delle stesse risorse economiche ed interne in termini di competenze. Per questo ha sviluppato congiuntamente con HPE una Platform as a service, un’infrastruttura condivisa multitenant su hardware certificato HPE - server DL580, storage 3PAR, dotati delle nuove memorie SSD. Un’infrastruttura completamente ridondata, che offre disaster recovery e business continuity, quindi funzionalità enterprise a ogni singolo tenant, con una scalabilità non solo lineare ma anche logaritmica”, afferma Marco Lucchina, Business Director e CTO di Elmec.
Come spiega Paolo Delgrosso, Channel, Service Provider, SMB Sales Director, Hewlett Packard Enterprise, Italia: Per HPE è fondamentale avere partner tecnologici che sviluppano tecnologie sul territorio nazionale, sposando la logica della prossimità al cliente. Quello di Elmec, partner Paltinum, è un investimento molto interessante che entra a pieno titolo nel progetto HPE Innovation Lab avviato oltre un anno fa da HPE con alcuni top partner per portare la tecnologia a km zero nelle sedi dei partner. E questo è un progetto ancora più esteso, perché non è solo un kilometro zero fisico ma anche virtuale in grado di offrire servizi in tutta Italia.”
L’investimento realizzato su Sap Hana consente ad Elmec di supportare i clienti in un momento di transizione molto importante, permettendo loro di preservare gli investimenti on premise migrando però verso scenari tecnologici nuovi e innovativi, con capacità cloud–ready: “Soprattutto per il tessuto economico italiano le infrastrutture ‘legacy’ rappresentano le storie informatiche di un’azienda che in molti casi sono state personalizzate. Il fatto offrire infrastrutture on premise in cui si introducono standard legati al Public Cloud è fondamentale per mantenere le stesse capacità e le stesse personalizzazioni portandole in un ambiente più scalato e ridondato che ha le potenzialità di disaster recovery e backup & restore”, enfatizza Lucchina. 

elmechpesap1.jpg

Nello specifico il data center italiano di Elmec in provincia di Varese (Brunello) è certificato secondo il top ranking mondiale dell’Uptime Institute (Tier IV sia per Design che per Facility) , per avere la resilienza la più alta possibile con circa 2,5 MW di potenza, in grado di garantire 99,999 di uptime e un massimo 8 minuti di fermo l’anno. Un impianto a raffreddamento (non a condizionamento), che utilizza la tecnica della torre per raffreddare l’aria calda generata da storage e server. All’interno dei rack vi sono server e storage che offrono tendenzialmente un servizio condiviso per i clienti, che diventa dedicato laddove lo necessita l’applicazione.
Nel dettaglio della parte Sap Hana l’installazione condivisa di Sap nel data center di Brunello prevede due host con più di 3 Tera di Ram ciascuno, uno storage per la metà dell’installazione. Nell’altro data center a 500 metri di distanza collegato con un anello di fibra, è replicato il tutto. Oltre a questa installazione condivisa tra i clienti ci sono altre installazioni dedicate Sap Hana, con macchine fisiche anziché virtuali in linea con il tipo di progetto e necessità del cliente.
Per le aziende utenti la possibilità di attivare una Poc (Proof of Concept) permette di verificare quali sono le sue reali necessità senza investimenti aggiuntivi in macchinari e utilizzare Sap Hana in ambiente multitenant, potendo inoltre contare sul supporto dei 250 tecnici specializzati e dedicati di Elmec, riducendo i tempi delle operazioni di replatforming. 

Un canale di partner applicativi
Per approcciare questo mercato, Elmec sta lavorando allo sviluppo del canale di vendita indiretta che guarda a partner applicativi sia Sap che non, ai quali offrire servizi data center Iaas e Paas: “In ambito Paas abbiamo intrapreso con Sap il percorso per diventare Var in modo tale da offrire ai partner una soluzione integrata sia di potenza computazionale sia di database Hana, da sfruttare per tutte le applicazioni basate su Hana e accedere in tempo reale a enormi quantità di dati attraverso un database in memory,” spiega Giovanni Minuti, Channel Sales Director. Lo scouting di partner applicativi iniziata circa sei mesi fa ha l’obiettivo di coinvolgere circa un’ottantina di partner entro la fine del 2017.
elmechpesapteam.jpg
Da sinistra a destra: Giovanni Minuti, Paolo Delgrosso, Laura Pegorini, Marco Lucchina
Un percorso comune quello intrapreso da Sap con Elmec per rendere più fruibile possibile una piattaforma come Hana soprattutto alle Pmi per abbinare la tecnologia in memory al transazionale, rendendola particolarmente potente in situazioni in cui la velocità e il tempo reale sono fondamentali per raggiungere obiettivi di business concreti. “Testimonia il fatto che Sap sta ampliando i propri orizzonti aprendosi dai partner applicativi a quelli tecnologici in grado di rendere l’innovazione Sap Hana – oggi già adottata da circa 6.000 clienti a livello mondiale - realmente fruibile. L’innovazione  e la digitalizzazione diventano infatti rilevanti quando sono realmente accessibili”, commenta Laura Pegorini, Head of Indirect Channel Sap Italia. “Una infrastruttura/piattaforma certificata SAP Hana ready con la doppia valenza da un lato di servire un mercato di clienti esistente che hanno e stanno adottando Sap Hana attraverso i partner Sap più tradizionali  dall’altra di rafforzare la presenza e la diffusione di Hana come piattaforma usufruibile dagli Isv per sviluppare e creare applicazioni, concependola come database primario per soluzioni che necessitano di processare grosse mole di dati”.
E’ alto l’interesse dei clienti nel valutare il passaggio su infrastruttura condivisa on site aderente agli standard attuali e moderni:  “In questo modo si asseconda una richiesta di mercato che guarda alla decentralizzazione dell’infrastruttura aziendale. I partner applicativi apprezzano il fatto di potersi focalizzare sul proprio mondo applicativo e non doversi concentrare su infrastruttura on premise magari non adeguata - conclude Lucchina - Una situazione win win che vede Elmec portare competenze infrastrutturali ai partner applicativi  sgravandoli di molte complessità".

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social